TRADUZIONI
RussoItaliano ItalianoRusso BulgaroItaliano ItalianoBulgaro CecoItaliano SlovaccoItaliano IngleseItaliano

pagina / 18

Verifica con un test il tuo vocabolario inglese


Interessante test per stimare quante parole si conoscono in inglese sul sito TestYourVocab.com.

TestYourVocab.com fa parte di un progetto americano-brasiliano per misurare le dimensioni del vocabolario di una persona secondo l’età e l’istruzione.

Il test è suddiviso in tre parti ed è molto veloce: la prima parte è composta da poche parole per determinare il livello generale del vocabolario, la seconda parte ha una selezione di parole più ampia, ma più specifica e difficile, e quella finale (opzionale) serve a raccogliere informazioni statistiche. E’ molto importante essere sinceri nelle risposte per avere un risultato attendibile.

Il test fornisce risultati accurati praticamente per tutti, dai bambini molto piccoli (con risposte inserite dai genitori) ai linguisti professionisti. E’ in grado di calcolare le dimensioni del vocabolario da meno di 100 parole a più di 40.000 parole.

Proseguo la navigazione sul tema dell’apprendimento delle lingue e trovo un articolo riguardante una ricerca italiana che ha rilevato “una stretta correlazione tra uno specifico tipo di memoria, definita “memoria verbale a breve termine”, e la capacita’ di imparare le lingue. Detto in parole più semplici: chi è più bravo a ricordare in pochi minuti liste di parole oppure anche di numeri rivela una spiccata predisposizione all’apprendimento delle lingue.”

Rep. Ceca - maggior produttore di semi di papavero


Papaver somniferum
Ho ascoltato ieri un interessante reportage di Radio Praga che parlava della coltivazione del papavero nella Rep. Ceca.

Il paese è annoverato tra i più grossi produttori nel mondo, si intende legali. Il papavero è usato per i semi e non per l’oppio, Russia e Polonia ne sono i principali compratori.
Fatto facilmente spiegabile, conoscendo la loro cucina, dove i semi di papavero sono usati per la preparazione di moltissimi dolci come biscotti, brioche, ciambelle e simili.

La coltivazione del papavero nella Rep. Ceca ha una lunga tradizione che dura da più di 200 anni. In seguito al limite imposto dall’Unione Europea sulla quota per la coltivazione della barbabietola da zucchero, il suo posto nei campi è stato occupato dal papavero.

La particolarità del papavero ceco è che la concentrazione di alcaloidi, e precisamente di morfina e di codeina, è molto bassa e ciononostante negli ultimi tempi è nato un fenomeno preoccupante, una vera e propria moda tra i consumatori di droghe illegali, che si accampano con tende nelle vicinanze delle coltivazioni di papavero per usare le sostanze narcotiche, contenute nel succo lattiginoso della pianta. Quando i papaveri maturano questi “campeggiatori” ritornano in città.

“Faust” di Andrej Sokurov


Forse l’ultimo film del regista russo Andrej Sokurov “Faust” parteciperà al festival di Venezia quest’anno. Il film, ispirato ai lavori di Goethe e Thomas Mann e ambientato nel diciannovesimo secolo, tratta il tema della corruzione e esplora i lati oscuri dell’anima umana. La pellicola è stata girata nella Repubblica Ceca e in Islanda in lingua tedesca ed è la parte finale della tetralogia che comprende i pluripremiati “Moloch” (1999), “Il Toro” (2001) e “Il Sole” (2005).

Un altro candidato russo può essere il film “Elena” di Andrey Zvyagintsev che ha vinto il premio speciale della Giuria alla 64esima edizione del Festival di Cannes.
pagina / 18
© 2000-2016 Emilia Vinarova. Tutti i diritti riservati.