TRADUZIONI
RussoItaliano ItalianoRusso BulgaroItaliano ItalianoBulgaro CecoItaliano SlovaccoItaliano IngleseItaliano

pagina / 20

Wildflower - Keiko Matsui



La musica molto rilassante tra New Age e Jazz di Keiko Matsui, la famosa pianista e compositrice giapponese.

Una tassa ungherese per contrastare l’obesità


Foto: Kevin Krejci
La settimana scorsa il parlamento ungherese ha votato l’introduzione a cominciare dal mese di settembre della “Chips tax”, la tassa sugli alimenti con elevato contenuto di grassi e zuccheri.

Il disegno di legge, proposto dal governo conservatore del premier Viktor Orban, è stato approvato con 255 voti favorevoli, 54 contrari e 36 astenuti. La tassa non influirà sui fast-food. Saranno invece i venditori di torte confezionate, patatine, biscotti dolci e salati, bevande analcoliche e bevande energetiche a pagare la nuova imposta.

L’imposta sarà di 5 fiorini (1 euro è circa 270 fiorini) per 1 litro di bevanda analcolica, 250 fiorini per 1 litro di bevande energetiche e tra 100 e 200 fiorini per un chilo di biscotti, wafer e altri dolci confezionati.

Verifica con un test il tuo vocabolario inglese


Interessante test per stimare quante parole si conoscono in inglese sul sito TestYourVocab.com.

TestYourVocab.com fa parte di un progetto americano-brasiliano per misurare le dimensioni del vocabolario di una persona secondo l’età e l’istruzione.

Il test è suddiviso in tre parti ed è molto veloce: la prima parte è composta da poche parole per determinare il livello generale del vocabolario, la seconda parte ha una selezione di parole più ampia, ma più specifica e difficile, e quella finale (opzionale) serve a raccogliere informazioni statistiche. E’ molto importante essere sinceri nelle risposte per avere un risultato attendibile.

Il test fornisce risultati accurati praticamente per tutti, dai bambini molto piccoli (con risposte inserite dai genitori) ai linguisti professionisti. E’ in grado di calcolare le dimensioni del vocabolario da meno di 100 parole a più di 40.000 parole.

Proseguo la navigazione sul tema dell’apprendimento delle lingue e trovo un articolo riguardante una ricerca italiana che ha rilevato “una stretta correlazione tra uno specifico tipo di memoria, definita “memoria verbale a breve termine”, e la capacita’ di imparare le lingue. Detto in parole più semplici: chi è più bravo a ricordare in pochi minuti liste di parole oppure anche di numeri rivela una spiccata predisposizione all’apprendimento delle lingue.”
pagina / 20
© 2000-2018 Emilia Vinarova. Tutti i diritti riservati.