TRADUZIONI
RussoItaliano ItalianoRusso BulgaroItaliano ItalianoBulgaro CecoItaliano SlovaccoItaliano IngleseItaliano

Jan Potocki descrive la lotta dei cosacchi


Non voglio dimenticare di dire che i giovani cosacchi mi hanno offerto lo spettacolo di una lotta. La mossa più bella di questo gioco consiste nell’afferrare il proprio avversario per la cintura e quindi nel cadere all’indietro trascinandolo con forza, in modo da scagliarlo oltre la propria testa, facendogli fare così un capitombolo assai violento per rompergli le ossa. Ma un cosacco non è così fragile e questi si rialzavano contenti come se avessero eseguito un semplice passo di danza.



Tra il 1797 e il 1798 Jan Potocky, il celebre autore del "Manoscritto trovato a Saragozza", intraprese un viaggio nelle regioni più meridionali della Russia, durante il quale annotò i costumi delle popolazioni locali, lasciando ai posteri una preziosa testimonianza dei luoghi e del passato nel libro "Nelle steppe di Astrakan e del Caucaso", uscito per la prima volta nel 1829.
© 2000-2016 Emilia Vinarova. Tutti i diritti riservati.